L’aviazione Esercito al centro Commerciale Piazza Marcantoni con il Rolfo

“- Arriveremo a bassa quota con il sole alle spalle e a un miglio di distanza gli sbattiamo la musica.

-La musica?

-Io uso Wagner.”

                                                                    (Col. William “BILL” Kilgore in Apocalypse now)

 

 

Se questa citazione a molti ricorda lo storico dialogo tratto dal film capolavoro di Francis Ford Coppola con protagonista l’intramontabile Marlon Brando, per me può benissimo riassumersi nella sensazione che ho provato nello stare ai comandi di un CH 47-F, grazie al simulatore di volo “Rolfo”,  il 18 novembre scorso a Civita Castellana,  presso il Centro Commerciale di piazza Marcantoni.

 

Il “Rolfo”  è un dispositivo promozionale itinerante all’interno del quale i visitatori, guidati da piloti e specialisti dell’Aviazione dell’Esercito possono cimentarsi in una simulazione di attività di volo.

Il simulatore di volo, con due postazioni, è stato messo a disposizione dal Comando Aviazione dell’Esercito di Viterbo per un fine settimana con i cittadini di Civita Castellana. Tale attività, organizzata dalla Sezione  Anae “Muscarà” ha voluto intensificare, tra le varie attività sociali, quelle rivolte al proselitismo e alla divulgazione della tipicità della nostra Specialità, in particolare verso i giovani.

 

Oltre 100  brevetti da “Pilota Virtuale”  sono stati rilasciati in particolare a bambini e ragazzi  durante i due giorni di manifestazione che hanno coperto le giornate del 17 e 18 novembre.

 

Il personale militare impiegato nell’attività ha gestito l’evento con esperienza, infinita cortesia e grande professionalità. In particolare erano presenti:

Il Cap. pilota Frattarolo Marco, il CMCS  Sepe Andrea, il CMC Brancadoro Stefano, i VFP1 Scorza Nancy e Luisi Rossella del CAAE; 

Il 1^ M.llo Giagnoci Federico e il VFP1 Mancini Matteo del 3^ ” REOS”;

Il M.llo Ord.  Desideri Diego i C.M. Piacentini Marco e Borella Daniele del 1^ RGT “Antares” ;

Il Serg.Magg. Foresta Antonio, il Serg. Colicchio Simone e il 1^ C.M. De Marco Daniele del 4^ “Scorpione”;

L’App. Sc.  Negro Gianluca e l’App. Sc. Firmani Marco del Nucleo CC di COMAVES.

 

Tra i soci della Sezione Muscarà, era presente anche il Gen. Romualdo De Marchis del quale si è apprezzata l’attività organizzativa e il supporto tecnico fornito al complesso. La socia Federica, figlia dell’indimenticato Colonnello Giuseppe Di Gion, per festeggiare la prova sul simulatore del CH, ha voluto ricordare con un brindisi la ricorrenza dell’ottantesimo compleanno del papà.

 

Con il solito e caparbio ottimismo che ci contraddistingue, speriamo in un sempre più proficuo contatto con la società attraverso eventi e manifestazioni, così come lo è stato per Civita Castellana.