205 Anniversario della fondazione dell’arma dei Carabinieri

Il vessillo e l’alfiere della sez. Muscara’ unitamente a quelli di associazioni  combattentistiche e d’arma della Provincia,  bandiere dei carabinieri e gonfaloni comunali  si sono schierati nella caserma che ospita il Comando Provinciale dell’Arma in via San Camillo de Lellis in Viterbo assieme ad un Reparto di formazione per la 205esima festa dei carabinieri.

Hanno partecipato l’invito del Col. Giuseppe Palma, Comandante provinciale CC, alla cerimonia autorita’ militari ,per l’Aves era presente il Comandante Gen.B. Paolo Ricco’, civili e religiose unitamente a numerosi ospiti tra i quali diversi baschi azzurri della Muscara’.

Lo schieramento sulle note dell’inno di Mameli, cantato da tutti i presenti, ha reso gli onori al “tricolore”.

Dopo la lettura dei messaggi del Presidente della Repubblica e quello del comandante generale dell’Arma, il Col. Palma prendendo la parola ha voluto ricordare in primis,  un carabiniere che prestava servizio a Viterbo e che prematuramente ci ha lasciato e di seguito ha rivolto un pensiero a tutti i colleghi venuti a mancare in un passato piu’ o meno recente.

Al termine dell’articolato e particolareggiato discorso incentrato sull’attivita’ dei militari dell’Arma a Viterbo e in provincia, il Comandante ha concluso con le parole che furono del Gen. Carlo Alberto dalla Chiesa….”rimaniamo sempre cosi’, come se avessimo gli alamari cuciti sulla pelle”.